IC B. CIARI

Dirigenza

Print Friendly

Dirigente: Maria Mapelli

foto

 

Ho assunto l’incarico di dirigente scolastico del 6° Istituto Comprensivo “Bruno Ciari” di Padova il 1° settembre 2016. 
Il 6° IC è una realtà nota per i prestigiosi premi ottenuti nell’ambito dei processi di qualità e per i numerosi riconoscimenti in vari ambiti.

Dall’inglese alla matematica al coding
Negli ultimi anni l’offerta formativa si sta specializzando in alcuni settori chiave con azioni di continuità dai primi anni delle scuole primarie fino alla fine del 1° ciclo: fin da bambini i nostri allievi sono motivati a seguire proposte focalizzate sull’apprendimento in situazione della lingua inglese, sulla motivazione ad approfondire l’area scientifica e logico-matematica e sulla necessità di acquisire fin da piccoli le basi per il coding e l’approccio alle nuove tecnologie. L’attenzione all’area scientifica e all’inglese è attuata da progetti specifici fin dai primi anni delle scuole primarie e si consolida nelle scuole secondarie di 1° grado – giochi matematici, teatro in lingua inglese, Shakespeare in classe.

L’indirizzo musicale
La valorizzazione dei talenti riguarda anche l’area dell’espressione artistica con particolare attenzione ai talenti musicali. La scuola secondaria di 1° grado Cellini – via Bajardi 24 – ha attive due sezioni di indirizzo musicale con lo studio dei seguenti strumenti: clarinetto, violino, chitarra, flauto, pianoforte.

Il metodo di studio
Del tutto particolare è l’offerta relativa all’approfondimento del metodo di studio: fin dai primi anni di scuola i bambini “imparano ad imparare” e sono motivati a diventare protagonisti attivi dei loro apprendimenti. Nella secondaria di 1° grado, il processo non si interrompe, ma anzi si potenzia con una organizzazione oraria che prevede un’ora alla settimana dedicata al “metodo di studio”.

Leadership condivisa
Un’efficace azione dirigenziale, in una realtà così complessa, è possibile grazie a  un approccio sistemico basato sulla condivisione di scelte e strategie con gli organi collegiali, con i docenti, con il personale ATA della scuola, attraverso il coinvolgimento dei genitori, degli alunni e delle realtà del territorio. Il modello che seguo, quindi, è quello della leadership condivisa che attuo attraverso il coinvolgimento degli organi collegiali e un’organizzazione basata su deleghe  e incarichi ai collaboratori, allo staff, ai referenti di progetto.

I collaboratori del dirigente, la DSGA, la segreteria e lo staff
Dal punto di vista organizzativo, il dirigente è supportato dalla DSGA Carla Tonus e dalla segreteria e lavora assieme ai due collaboratori Claudia Vitale e Elisabetta Favaron. Le decisioni sstrategiche sono condivise con lo staff formato dai fiduciari di plesso e, a seconda delle aree, allargato alle funzioni strumentali e  ai referenti di progetto.

 

mail del dirigente scolastico: pdic883002@istruzione.it

il dirigente riceve tutti i giorni su appuntamento: telefono 049 617 932

curriculum vitae su Amministrazione Trasparente